NOTIZIA FLASH 
Trasmissione Live 

LOCARNO

30/07/2009 - 20:25

Una serata speciale per Andrzej Wajda

Articolo di Fabio Caironi
Keystone EPA Joerg Carstensen




Il 10 agosto il pubblico del Festival di Locarno avrà l'occasione, presso La Sala alle 20.30, di assistere ad una serata speciale dedicata all'autore polacco Andrzej Wajda.

Immagini
Keystone EPA Joerg Carstensen

Il pubblico festivaliero avrà l’occasione di scoprire in prima mondiale un documentario realizzato da quattro allievi della Andrzej Wajda Master School of Film Directing (Varsavia), Andrzej Wajda: róbmy zdje¸cie! (Andrzej Wajda: silenzio si gira!), che illustra il lavoro del regista sul set di Katyn.

La proiezione sarà seguita dalla presentazione, tenuta da Andrzej Wajda in persona, dei suoi due ultimi lungometraggi. Il pubblico di Locarno avrà la possibilità di vedere o rivedere Katyn (2007), uno dei film più notevoli del regista, che infrange un grande tabù della storia della seconda guerra mondiale: il massacro, avvenuto nel bosco di Katyn nell’aprile del 1940, di 21.000 prigionieri di guerra polacchi, perpetrato dalla polizia segreta sovietica. Questo tragico avvenimento era stato per molto tempo imputato ufficialmente da parte sovietica alla Germania nazista.

La serata si concluderà con la proiezione di Tatarak (Sweet Rush), ispirato ad un racconto dello scrittore polacco Jaroslaw Iwaszkiewicz, in concorso all’ultima Berlinale. Questo film intimista oscilla tra finzione e realtà, combinando la storia immaginaria di una donna che ha perso l’amante, e la testimonianza straziante dell’attrice principale, Krystyna Janda, lei stessa confrontata con il lutto del proprio marito.

Nato nel 1926, Andrzej Wajda è uno dei più importanti cineasti polacchi degli ultimi cinquant’anni. È l’autore di una produzione prolifica che ha raccolto i favori della critica e vinto numerosi premi. Tra le sue opere più celebri ricordiamo I dannati di Varsavia (Kanal, 1957), Cenere e diamanti (1958), L’uomo di marmo (1977), L’uomo di ferro (1981, Palma d’oro a Cannes), Danton (1983), Settimana santa (1995) e Pan Tadeusz (1999). Attivo anche come regista di teatro, nominato quattro volte all’Oscar – l’ultima per Katyn nel 2008, Andrzej Wajda ha ricevuto infine un Oscar alla carriera nel 2000.

Foto Keystone EPA Joerg Carstensen

&
Ultime
N° lista news:   10 |  25 |  50


Copyright © 1997-2014 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati - IMPRESSUM - SEGNALACI
Last Cache Update: 02.08.2014 08:32:17